lunedì 17 febbraio 2014

Monday quote #5

Vi è mai capitato di sentirvi "indietro" rispetto agli altri? Per i più svariati motivi....i vostri compagni hanno dato più esami di voi all'università, la vostra amica è sposata con figli e voi no, vostro fratello minore è un trascinatore di folle e voi non riuscite ad aprire bocca in pubblico, la famiglia dei vicini sembra uscita dalla pubblicità del mulino bianco mentre la vostra sembra perennemente in un uragano...
Bene, questa quote è per voi (e per me!!!!)


fonte Pinterest

Che è un modo elegante per dire che non siamo tutti uguali, non siamo partiti tutti con lo stesso start, non abbiamo tutti gli stessi tempi, modi, interessi, le stesse capacità.
Non è facile, per me almeno non lo è mai stato!
Ma tutte le volte che ho provato questa fastidiosa sensazione, mi sono guardata indietro e, praticamente ogni volta, la conclusione era che non mi pentivo di nessuna delle cose che avevo fatto e che mi avevano portato lì in quel momento...e quindi, in fondo in fondo, mi dicevo che...potevo andare bene così :)

Se capita anche a voi...don't worry, andate bene così! ;)

5 commenti:

  1. Quote bellissima e consolant/incoraggiante!:-D Ognuno di noi arriva da un passato diverso e vive una vita particolare, inutile e frustrante fare certi paragoni! buonissima settimana!

    RispondiElimina
  2. ah quante volte l'ho pensato...ma con questa bellissima quote vedrò il mio mondo con occhi diversi :) grazie.
    A presto
    Angela

    RispondiElimina
  3. I paragoni sono sempre inutili e nascondono un fondo di invidia che non concepisco.
    Sei più brava, bella, simpatica di me? Buon per te... magari avrai l'alito che puzza però.
    Questa è la mia filosofia spiccia :-)

    RispondiElimina
  4. Forte la filosofia di chiara....senti la mia perla di saggezza ..."sei più magra di me? Di sicuro sarai sempre a dieta"...e quindi ti mangio un lindor sotto il naso!!!!!

    RispondiElimina
  5. Quoto tutto, ad eccezione del vicinato che vorrei tanto che fosse la Famiglia del Mulino Bianco e invece si attesta più sulla Famiglia Addams...farei tanto tanto volentieri a cambio cioè, meglio una sana invidia che mi facesse dormire di notte che un "sono meglio io" che mi toglie però il sonno e mi rosica il fegato per rumori molesti e cafonaggine...sgrunt!!! Se poi il libro in questione della citazone è una raccolta di racconti sparsi, beh, allora non c'è prorpio storia a far confronti! Bacione! Daniela

    RispondiElimina